In Evidenza »

Un linguaggio comune UE per gli edifici sostenibili

3 ottobre 2017

La Commissione europea ha presentato la fase pilota di “Level(s)”, un nuovo quadro di riferimento UE per gli edifici sostenibili, che aiuterà a trasformare il settore edile. Si tratta del primo strumento di questo tipo concepito per essere utilizzato in tutt’Europa.
Frutto di un’ampia consultazione con l’industria e il settore pubblico, Level(s) si basa su indicatori di prestazione.

Leggi tutto »
Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità

Gli asset per una efficace pianificazione, progettazione e realizzazione di soluzioni ‘smart’

6 maggio 2014
Gli asset per una efficace pianificazione, progettazione e realizzazione di soluzioni ‘smart’

Grazie ai piani di sviluppo delle Smart Cities, si stanno moltiplicando le opportunità di business per le imprese, sostenute da specifici programmi di finanziamento, anche e soprattutto a livello europeo, volti alla realizzazione di beni e servizi intelligenti di pubblica utilità.

Gli strumenti finanziari per realizzare soluzioni smart

17 aprile 2014
Gli strumenti finanziari per realizzare soluzioni smart

Lo sviluppo delle Smart City si configura come un’opportunità per riqualificare i centri urbani, promuovere una mobilità più efficiente e sostenibile, favorire un uso razionale dell’energia, incentivare l’innovazione sociale e rimettere al centro il cittadino.
Tutto questo richiede investimenti, non solo di natura tecnologica, che la sola finanza pubblica non è in grado di sostenere.

Bandi per Comuni efficienti e sostenibili

10 aprile 2014
Bandi per Comuni efficienti e sostenibili

Quali sono gli strumenti utili affinché i comuni possano diventare (più) efficienti e sostenibili dal punto di vista energetico? A partire dal 2006 la Fondazione Cariplo ha messo in campo quattro diversi bandi a sostegno delle amministrazioni locali con questa specifica finalità.

I vantaggi delle caldaie a condensazione

8 aprile 2014
I vantaggi delle caldaie a condensazione

Il consumo di energia in Europa è in costante aumento e, con esso, anche l’emissione dei gas a effetto serra rilasciati in atmosfera. Il 40% dell’energia utilizzata nei centri urbani viene consumata dagli edifici; all’interno di ogni edificio, poi, circa l’80% dell’energia è destinata al riscaldamento e alla produzione di acqua calda.
In questo contesto, come illustrano l’associazione autonoma Assotermica, federata ad ANIMA, e l’istituto italiano del marchio di qualità IMQ, la soluzione ideale per ottimizzare i consumi può essere l’uso delle caldaie a condensazione.

L’ambiente come elemento strategico di sviluppo e competitivita’ di un territorio

3 aprile 2014
L’ambiente come elemento strategico di sviluppo e competitivita’ di un territorio

Mentre il dibattito internazionale intorno alle politiche di sviluppo per il terzo millennio ha assunto l’orientamento della sostenibilità, la politica ambientale europea evolve progressivamente dalla definizione di una serie di imposizioni legislative di tipo tematico e settoriale, alla promozione di strumenti ad adozione volontaria per la prevenzione ed il miglioramento ambientale.
Anche il mondo delle imprese matura negli anni un atteggiamento progressivamente più positivo nei confronti dell’ambiente, che da elemento vincolante per uno sviluppo economico incondizionato diventa leva strategica di sviluppo.

Supporto alle amministrazioni nello sviluppo di Piani Urbani di Mobilita’ Sostenibile

27 marzo 2014
Supporto alle amministrazioni nello sviluppo di Piani Urbani di Mobilita’ Sostenibile

Realizzare una mobilità urbana sostenibile significa fornire risposte convincenti alla domanda variegata e multiforme di spostamento di persone e merci e garantire al contempo un adeguato equilibrio degli aspetti economici, sociali ed ambientali. Si tratta di un problema di non facile soluzione, che grava soprattutto sugli enti locali, investendoli della responsabilità di indirizzare e gestire tali processi, cercando soluzioni valide sia in termini quantitativi che qualitativi in grado di soddisfare le diverse istanze dei numerosi portatori di interesse coinvolti.