In Evidenza »

Un linguaggio comune UE per gli edifici sostenibili

3 ottobre 2017

La Commissione europea ha presentato la fase pilota di “Level(s)”, un nuovo quadro di riferimento UE per gli edifici sostenibili, che aiuterà a trasformare il settore edile. Si tratta del primo strumento di questo tipo concepito per essere utilizzato in tutt’Europa.
Frutto di un’ampia consultazione con l’industria e il settore pubblico, Level(s) si basa su indicatori di prestazione.

Leggi tutto »
Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità

Edilizia: boom degli impianti per il risparmio energetico

27 marzo 2015
Edilizia: boom degli impianti per il risparmio energetico

Come emerge dai dati resi noti alla presentazione del progetto Bitech, curata dalle federazioni nazionali delle imprese elettrotecniche ed elettroniche (Anie) e dell’industria meccanica (Anima), In un mercato dell’edilizia che negli ultimi anni ha registrato una pesante sofferenza, l’impiantistica elettrica, elettronica e meccanica continua invece a registrare un trend crescente.
Nel settore del risparmio energetico negli ultimi sei anni si registra un vero e proprio boom.

Progetto FIDIAS: strumenti innovativi al servizio di imprese del settore green tech ed eco-innovation

17 marzo 2015
Progetto FIDIAS: strumenti innovativi al servizio di imprese del settore green tech ed eco-innovation

Il progetto FIDIAS “Strumenti finanziari innovativi per uno sviluppo sostenibile nella zona dello Spazio Alpino”, co-finanziato dall’Unione Europea attraverso il programma per la cooperazione transnazionale “Spazio Alpino 2007-2013”, mira a rinforzare le politiche ed i processi di sviluppo sostenibile, fornendo alle autorità pubbliche regionali e locali, alle piccole e medie imprese del settore green tech e eco-innovation la possibilità di sfruttare le opportunità provenienti dai nuovi strumenti finanziari. Capofila del progetto è la Camera di Commercio di Venezia che insieme al partenariato internazionale, ha identificato una serie di servizi innovativi da erogare non solo alle imprese ma anche agli operatori finanziari.

Utilities: trasformazioni operative e innovazione sostenibile

5 marzo 2015
Utilities: trasformazioni operative e innovazione sostenibile

L’attuale contesto di mercato presenta forti sfide strutturali e contingenti per le utilities: il declino dei consumi di energia, la sovraccapacità produttiva, il calo dei margini, le aspettative di clienti sempre più esigenti, nonché l’incertezza legata all’andamento dei prezzi del petrolio e il basso costo del denaro, danno vita a nuove opportunità sulle quali le utilities devono riflettere per identificare le strategie su cui puntare per competere e innovarsi.

L’Unione dell’Energia: energia sicura, sostenibile, competitiva e a prezzi accessibili

25 febbraio 2015
L’Unione dell’Energia: energia sicura, sostenibile, competitiva e a prezzi accessibili

Secondo la Commissione europea è giunta l’ora di completare il mercato unico dell’energia in Europa. È stata messa a segno, infatti, una priorità del programma dell’organismo presieduto da Jean-Claude Juncker: la strategia per realizzare un’Unione dell’energia resiliente coniugata a una politica per il clima lungimirante.

Efficienza energetica: 2,5 milioni di nuovi posti di lavoro entro il 2020

16 ottobre 2014
Efficienza energetica: 2,5 milioni di nuovi posti di lavoro entro il 2020

Sempre più richiesta dalle aziende la figura del consulente specializzato nell’efficientamento energetico di strutture, processi produttivi e comportamenti. In ritardo terziario, trasporti e pubblica amministrazione.
Anche il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti conferma l’importanza di investire nel settore con prospettive di crescita, confermando l’ecobonus per il 2015: «L’efficienza energetica è il futuro del campo ambientale».

Green Economy e POR Veneto 2014-2020 nella programmazione comunitaria

23 settembre 2014
Green Economy e POR Veneto 2014-2020 nella programmazione comunitaria

Il riferimento all’Unione Europea è sempre più un elemento di discussione e di dibattito, ma spesso il ruolo e l’importanza che l’Unione Europea oggi ricopre per gli stati membri sfugge alla maggioranza dei soggetti interessati e non si capisce bene come l’attività delle istituzioni comunitarie, in primis la Commissione Europea, determini e supporti le scelte di sviluppo del “Vecchio Continente”.