In Evidenza »

Un linguaggio comune UE per gli edifici sostenibili

3 ottobre 2017

La Commissione europea ha presentato la fase pilota di “Level(s)”, un nuovo quadro di riferimento UE per gli edifici sostenibili, che aiuterà a trasformare il settore edile. Si tratta del primo strumento di questo tipo concepito per essere utilizzato in tutt’Europa.
Frutto di un’ampia consultazione con l’industria e il settore pubblico, Level(s) si basa su indicatori di prestazione.

Leggi tutto »
Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità

CLIMA E STRATEGIE NAZIONALE

15 giugno 2009
CLIMA E STRATEGIE NAZIONALE

Dopo l’impegno europeo e le battaglie per l’ambiente, le infrastrutture, la gestione dei rifiuti e un’agricoltura libera da OGM – per citarne alcune – il gruppo Sinistra e Libertà non ha superato lo sbarramento del 4 per cento alle ultime elezioni europee. Nel lasciare, con dieci anni di esperienza, il Parlamento Europeo, la deputata Monica Frassoni – copresidente del gruppo politico “Verdi Europei” fa il punto con noi sulle politiche ambientali dell’Unione, in un’intervista di Elisa Fenzi.

INVESTIMENTI FRUTTUOSI CON LE RINNOVABILI

26 maggio 2009
INVESTIMENTI FRUTTUOSI CON LE RINNOVABILI

Gli investimenti nelle energie alternative offrono possibilità di crescita alle imprese sia quali fornitrici di energia alla rete elettrica nazionale che in quanto utilizzatrici dirette per i propri processi produttivi. Lo affermano i risultati della ricerca “Investire in energie rinnovabili – la convenienza economica per le imprese” dell’Università Bocconi di Milano. Nostra intervista al Prof. Alessandro Nova, coordinatore dello studio, che ha quantificato gli aspetti economico-finanziari degli investimenti aziendali in rinnovabili: un mercato in crescita garantito da alti rendimenti e bassa rischiosità.

I Quaderni di Energheia: Il Veneto delle rinnovabili

12 maggio 2009
I Quaderni di Energheia: Il Veneto delle rinnovabili

Clicca sull’immagine per visualizzare lo speciale di Energheia dedicato a Eusew Veneto 2009.

EDIFICI, LA UE RIVEDE LA DIRETTIVA 91/2002

8 maggio 2009
EDIFICI, LA UE RIVEDE LA DIRETTIVA 91/2002

Ad un mese dalle elezioni, l’Europa continua ad interrogarsi sulle dinamiche di intervento per la tutela ambientale e lo sviluppo urbano sostenibile. Con la prossima revisione della Direttiva Europea 91/2002 sulle performance degli edifici, già prevista da alcuni mesi, l’Europa si impegna a migliorare il rendimento energetico della Comunità. Il 23 aprile scorso il Parlamento Europeo ha votato la “prima lettura” della direttiva, facendo così il primo passo ufficiale verso la modifica della normativa. La nuova bozza presenta già alcuni punti interessanti (una percentuale di edifici dovrà, ad esempio, essere “carbon-neutral” dal 2015), ma la strada per risolvere ambiguità nelle definizioni, ridefinire regole per le ispezioni e stimolare politiche nazionali rimane in salita.

LA TERZA VIA TRA MOTORI E AMBIENTE

2 aprile 2009
LA TERZA VIA TRA MOTORI E AMBIENTE

Fare ricerca e innovazione in tempo di crisi si può. A Padova, ad esempio, si progettano gruppi elettrogeni alimentati con combustibili alternativi.  

EDIFICIO-IMPIANTO, SISTEMA AUREO

16 marzo 2009
EDIFICIO-IMPIANTO, SISTEMA AUREO

La gestione eco-compatibile di un edificio inizia dal sistema impiantistico di termoregolazione installato. Per questo il ruolo congiunto di legislatori, impiantisti e pubblica amministrazione ha una valenza centrale nel permettere lo sviluppo di una sempre maggiore efficienza. Dall’etichettatura di caldaie e impianti definita dall’Unione Europea, alle normative nazionali di certificazione energetica; dal fortunato clima italiano, alle tecnologie a disposizione del settore: sono solo alcuni degli importanti stimoli per gli operatori dell’edilizia a non accontentarsi dei risultati sino ad ora ottenuti, lavorando con un occhio sempre attento ai costi, al bilancio energetico e al reale fabbisogno di energia primaria.