Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Edilizia, Italia, News

Liguria: riqualificazione energetica nel residenziale pubblico

Print Friendly

Prorogati di un mese i termini del bando EnerSHIFT (Social Housing Innovative Financing Tender for Energy).

Per presentare le offerte relative alla gara per la Concessione di servizi per interventi di efficientamento energetico del progetto, che prevede la riqualificazione energetica di 67edifici di edilizia residenziale pubblica dislocati su tutto il territorio regionale.
Il bando, quindi, chiuderà il 18 dicembre.

Il meccanismo particolarmente innovativo sul quale si basa, così come il modello finanziario, hanno, infatti, generato molte richieste di informazione che hanno convinto a dare più tempo alle imprese per elaborare i progetti.  La Concessione, che include anche la fornitura di energia ed ha un valore di poco superiore ai 20 milioni di euro, si baserà su un meccanismo di autofinanziamento e sarà a costo zero per gli enti pubblici.

EnergheiaMagazine_bando EnerSHIFT
A effettuare gli investimenti saranno le ESCo, società che attuano interventi per migliorare l’efficienza energetica degli edifici, che verranno ripagate con i risparmi  ottenuti, che diventeranno anche un vantaggio per gli inquilini.
Un’operazione che rappresenta una nuova visione culturale dove l’ente pubblico non mette a gara un progetto ma un risparmio, e chi partecipa alla gara ha l’onere di fare non solo l’investimento finanziario ma anche il progetto attraverso il quale raggiungere l’obiettivo.

Una visione particolarmente innovativa, che e’ stata una delle “case history” della sezione Key Energy di Ecomondo, che si e’ svolta a Rimini, e presentata in una delle sessioni tematiche di “Smart Week”, a Genova, anche perché è la prima volta in Italia che si applica questo meccanismo con il nuovo Codice degli Appalti.

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS