Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Edilizia, News

REbuild, edilizia rinnovata

Print Friendly

Non solo uno spazio dove parlare ma una piattaforma di innovazione, senza scorciatoie. Da anni REbuild ha una missione: ritrovare la via del valore nel settore delle costruzioni, ridare fiato ad un settore che ha perso imprese e addetti nella piena consapevolezza che il valore delle costruzioni è anche il valore dei nostri edifici, delle nostre città, dei nostri paesaggi. Quest’anno a Riva del Garda il 22 e il 23 giugno uno dei temi chiave analizzati è stato quello dell’edilizia off-site, processo che ibrida la manifattura con l’edilizia e che sposta parte della catena del valore dal cantiere alla fabbrica. «REbuild ha voluto analizzare con la sua community le possibilità offerte dall’edilizia off-site e le sue possibili evoluzioni ed impatti per le costruzioni italiane. È emerso con chiarezza che l’edilizia italiana, quando si incontra con la manifattura, acquisisce delle interessanti possibilità – ha ripercorso Thomas Miorin, ideatore di REbuild –. L’edilizia off-site dimostra infatti di saper declinare altissima qualità a costi contenuti, industrializzazione con varietà, sostenibilità e qualità architettonica, nuove competenze con automazione, soluzioni per la rigenerazione delle nostre città con inedite possibilità di export. Ora è necessario sia accompagnare le imprese in questa direzione che definire un quadro di policy nazionale coerente con queste possibilità, iniziando ad alzare le ambizioni sull’efficienza energetica per i patrimoni immobiliari». L’edilizia off-site quindi come opportunità per il settore ma anche per il Paese, combinando la serialità dei processi industriali con la bellissima varietà dell’edilizia italiana, attraverso la manifattura digitale.

rebuild

 

Sono stati presentati durante la manifestazione casi internazionali e nazionali, il meglio dell’innovazione italiana con alcuni esempi che confermano come questi processi, tra cui la digitalizzazione della progettazione e del cantiere, la produzione ibrida, digitale e manifatturiera, è realtà. La convention ha sempre avuto sullo sfondo anche il tema dell’energia e della sostenibilità. I casi visti a REbuild testimoniano che digitalizzazione e industrializzazione intelligente possono rappresentare una via italiana economicamente ed energeticamente positiva.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS