Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Mobilità, News

Il diesel verde lievita

Print Friendly

L’Analisi trimestrale del sistema energetico italiano curata dall’Enea rileva che nel 2016 sono rallentati i giacimenti italiani e sono saliti di conseguenza le importazioni di greggio (+3%), con l’import dall’area mediorientale in forte crescita (+38%), in particolare da Iraq e Iran. Corre l’import di metano dall’Algeria (+150%), mentre cala quello da Russia (-10%) e Nord Europa, in controtendenza rispetto al resto dei Paesi europei.

benzina

Le alternative arrivano dalle biotecnologie. Un diesel verde si può fare secondo uno studio del Massachusetts Institute of Technology (Mit) pubblicato su Nature Biotechnology, il quale parla di cellule di lievito geneticamente riprogrammate per trasformare zuccheri in grassi e che potrebbero essere utilizzate per rendere ecosostenibili carburanti ad alta energia come il diesel.

Per raggiungere questo obiettivo gli ingegneri del Mit hanno lavorato con il lievito ogm chiamato Yarrowia lipolytica, che produce naturalmente grandi quantità di lipidi. I ricercatori hanno geneticamente riprogrammato un ceppo di questi microrganismi, intervenendo sul loro metabolismo al fine di aumentare notevolmente la loro produzione di lipidi. «Abbiamo riprogrammato il metabolismo di questi microrganismi per metterli in grado di produrre carburanti a rendimenti molto elevati – spiega Gregory Stephanopoulos, coordinatore dello studio –. Abbiamo ottenuto circa il 75% del potenziale che può raggiungere questo lievito, e vi è un ulteriore 25% che sarà oggetto di successiva analisi».

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS