Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Fotovoltaico, Italia, News

Raccolta fondi solare

Print Friendly

Lampedusa funziona con l’energia solare, grazie all’impianto fotovoltaico da 40 kW finanziato con il contributo di quasi mille persone che hanno partecipato al crowdfunding “Accendiamo il sole“, promosso da Greenpeace. Si è così concluso così il tour in Italia della Rainbow Warrior, che ha evidenziato le scelte poco green del governo italiano, dalla possibile apertura di una centrale a carbone a Saline Joniche, ai piani di allargamento del campo oli Vega, fino ai dati che dicono che la quota di rinnovabili in Italia è addirittura in calo negli ultimi due anni. L’Italia, inoltre, è al momento uno dei pochi a non aver ancora ratificato l’accordo di Parigi.

Sono oltre 160 pannelli, installati sul tetto di un edificio comunale, che porteranno benefici sia all’Isola che all’ambiente: il Comune risparmierà quasi 200 mila euro – che potranno essere usati a vantaggio dei cittadini per una Lampedusa più efficiente e pulita – e si eviterà l’immissione in atmosfera di circa 300 tonnellate di CO2 (l’equivalente di oltre 1 milione di km percorsi in auto).

sindaca_lampedusa

Alessandro Giannì, direttore delle Campagne di Greenpeace Italia, ha consegnato lo scorso ottobre ufficialmente l’impianto alla sindaca Giusi Nicolini. Un gesto piccolo ma concreto per un’isola come Lampedusa che è crocevia delle rotte dei migranti nel Mediterraneo. E non di rado queste persone fuggono da conflitti collegati alla corsa ai combustibili fossili

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS