Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Edilizia, News, Nord Est, Sviluppo sostenibile

A Verona al via “Energia sostenibile nelle scuole”

Print Friendly

Usare meglio le risorse disponibili e fornire agli studenti competenze utili. È l’obiettivo di Energia sostenibile nelle scuole, il progetto ideato e finanziato dalla Fondazione Ambiente Pulito Onlus rivolto ai ragazzi e agli insegnanti degli istituti scolastici.

Guidati dagli esperti e dai loro insegnanti, gli alunni del liceo scientifico, classico e classico europeo delle classi IVª e Vª dell’Educandato Statale “Agli Angeli” hanno contribuito alla predisposizione della diagnosi energetica dell’edificio scolastico, con relativa certificazione, rilevando quindi i consumi energetici: uno strumento utile per selezionare e pianificare gli interventi necessari affinché la scuola diventi più efficiente. «L’iniziativa è stata lanciata a inizio anno scolastico per attuare un modello innovativo di formazione didattica, unito a una concreta azione di riqualificazione energetica delle scuole», spiega Antonio Lumicisi, presidente della Fondazione Ambiente Pulito Onlus. «Una serie di lezioni classiche in aula e innovative sul campo alla scoperta dei luoghi ove si consuma l’energia all’interno della scuola, fanno da cornice al coinvolgimento degli studenti nella redazione di una diagnosi energetica da parte di esperti qualificati. Nelle lezioni sono coinvolti anche due docenti e un funzionario amministrativo, al fine di interessare attivamente coloro che lavorano all’interno dell’edifico scolastico».

EnergheiaMagazineFAP_Verona03122015

Con il supporto tecnico di Riccardo Tardiani, energy manager, Carlo Visioli, architetto, Fabio Vincenzo Corona, avvocato, e Luca Mirandola, ingegnere, dodici allievi con i due tutor interni, i docenti di matematica, fisica e scienze Tiziano Beltrame e Francesca Butturini, hanno approfondito, dal 6 ottobre al 27 novembre, diversi temi legati alla sostenibilità: la politica energetica nell’Unione Europea, cos’è il risparmio energetico e come si misura, la raccolta dei dati e la verifica delle strutture e degli impianti tecnologici, l’Attestazione di Prestazione Energetica (APE), l’analisi dei dati e dei risultati utilizzando il software SENECA e i potenziali interventi migliorativi.

«La diagnosi energetica rappresenta il punto di partenza per proporre azioni di efficienza energetica che si traducono in risparmio economico per la scuola», conclude Lumicisi. «Per l’attuazione delle azioni identificate dalla diagnosi, poi, è prevista l’assistenza tecnica necessaria affinché l’istituto si indirizzi verso la soluzione migliore in termini di costo-beneficio. Un contributo quindi alla riduzione delle emissioni climalteranti da parte del mondo della scuola e un auspicio affinché simili iniziative possano trovare sempre più spazio nelle azioni di governo, sia a livello nazionale che territoriale».

FAP_Verona03122015_2363

Ad approfondire i risultati del lavoro che ha impegnato per due mesi studenti, professori e professionisti, presentati giovedì 3 dicembre alle 11.30 nella sede dell’Educandato Statale “Agli Angeli”, in via Cesare Battisti 8 a Verona, l’introduzione della dirigente scolastica Rosa Anna Tirante con gli interventi sull’impegno del Governo nella riqualificazione energetica delle scuole della coordinatrice della Struttura di Missione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Laura Galimberti, e sull’educare alla sostenibilità come preparazione alla responsabilità del dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Verona e coordinatore dell’Unità Regionale per l’istruzione degli adulti, Stefano Quaglia. Consegnati, infine, gli Attestati di partecipazione e nominati, tra gli studenti che hanno partecipato al progetto, gli energy manager dell’Educandato Statale “Agli Angeli” per l’anno scolastico 2015/2016, entrambi del liceo scientifico, Valentina Pattarello e Mattia Ronconi.

Approfondisci il progetto sul sito della Fondazione

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS