Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Italia, News

Sfida su efficienza energetica: risparmiare fino al 30 per cento entro il 2020

Print Friendly

Con gli opportuni interventi per il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici, dei trasporti e degli impianti industriali, si calcola che sarebbe possibile raggiungere una riduzione dei consumi energetici – con conseguente risparmio economico – variabile dal 25 al 30%: le stime, elaborate dal professor Maurizio Fauri, sono state diffuse in occasione del lancio della sesta edizione del “Good Energy Award 2015”, il primo riconoscimento dedicato a tutte le imprese italiane, siano esse profit, non profit, PA e start up.

Ideato nel 2009 da Bernoni Grant Thornton – organizzazione da sempre attiva nel campo della consulenza tributaria e societaria nazionale e internazionale, nell’outsourcing e nell’advisory, il Good Energy Award celebrerà la premiazione delle migliori a fine settembre 2015. Obiettivo del riconoscimento è premiare le imprese italiane che maggiormente hanno investito in un mercato nuovo, non tradizionale, in modo responsabile verso l’ambiente, l’economia e il territorio. Anche quest’anno le candidature già ricevute al Premio rappresentano una capacità delle nostre imprese di innovare e di mettersi in competizione sui mercati, riducendo i prezzi, ma mantenendo i margini grazie ai significativi interventi volti al risparmio e al contenimento energetico.

Le numerose aziende start-up presenti tra i candidati evidenziano inoltre una capacità sempre più diffusa di fare impresa partendo dal mondo dell’energia.

Il miglioramento dell’efficienza energetica – dichiara Maurizio Fauri, Presidente Giuria Good Energy Award – è un aspetto sempre più fondamentale per una gestione sostenibile dell’energia a favore delle risorse naturali e culturali del territorio. La domanda sempre maggiore di energia rende necessario modificare un passo alla volta i comportamenti di tutti, individuando allo stesso tempo fonti energetiche alternative.”

“Stiamo lavorando con impegno e dedizione alla nuova edizione del nostro Premio – dichiara Stefano Salvadeo, partner di Bernoni Grant Thornton – di cui siamo molto orgogliosi: una occasione unica per conoscere e toccare con mano i grandi sforzi che le nostre Aziende, di ogni genere e dimensione, impiegano per lavorare in una direzione sempre più ecosostenibile ed ecocompatibile.”

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS