Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Italia, Mobilità, News

A Roma i primi taxi elettrici

Print Friendly

A Roma novità nell’ambito della mobilità sostenibile. L’Unione dei radiotaxi d’Italia (URI), 3570 e Nissan hanno presentato oggi, nel corso di una conferenza stampa, i primi due taxi completamente elettrici e il camper per la ricarica mobile.

Questa iniziativa si inserisce all’interno di “Via col verde“, l’ambizioso progetto per la mobilità sostenibile lanciato da URI nel 2012, per fornire una risposta alle preoccupazioni sempre maggiori degli italiani circa l’inquinamento della propria città. Secondo un’indagine promossa dal URI che ha coinvolto sia utenti di taxi, sia non utenti, il 71% degli intervistati ritiene che la propria città sia molto o abbastanza inquinata, e l’80% giudica in modo positivo l’utilizzo di taxi elettrici, costituendo un notevole un vantaggio ecologico e ambientale.

I taxi presentati oggi, due Nissan Leaf, sono 100% elettrici, non emettono CO2, e sono a bassissimo impatto ambientale, essendo prodotti per il 99% da materiali recuperabili e oltre il 60% della plastica utilizzata per gli interni è ricavato da materiali riciclati.
La Capitale farà da apripista al progetto, nei prossimi mesi, infatti, arriveranno i primi taxi elettrici anche a Firenze, subito seguita da Milano, anche in vista dell’EXPO 2015.

Sono intervenuti all’evento Loreno Bittarelli, Presidente URI (Unione Radiotaxi d’Italia) e Cooperativa Taxi 3570, Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia e Giovanna Rossi, Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, il Clima e l’Energia – Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS