Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Eolico, Idroelettrico, News, Nord Est

A Verona boom per idroelettrico ed eolico

Print Friendly

Gelata estiva sui consumi elettrici a Verona, ma è boom per idroelettrico ed eolico. Secondo le rilevazioni di Agsm, l’estate fredda e piovosa del 2014 ci riporta infatti indietro di decenni, con un record negativo sui consumi senza precedenti da quando Agsm ha acquisito la rete Enel, nel 2002.

«Il dato rilevato nei mesi di giugno, luglio e agosto – ha detto il presidente della multiutility veronese, Paolo Paternoster –  la dice lunga sugli effetti del maltempo che se da una parte ha provocato una contrazione dei consumi, dall’altra ha segnato un risparmio sulla bolletta energetica dei cittadini. Mai come ora però – ha proseguito – possiamo considerarci soddisfatti di aver puntato sulle rinnovabili, autentiche protagoniste dell’estate e in grado di coprire, da sole, gran parte del fabbisogno elettrico di Verona e provincia».

Il calo record dei consumi segna infatti perdite in doppia cifra: -10% rispetto lo scorso anno e -17% sulla media degli ultimi sei anni. Sempre in rapporto alla media degli ultimi anni, il trend dei consumi ha frenato soprattutto nel mese di agosto (-19,6%), seguito da luglio (-18,5%) e giugno (-11,7%). A determinare il picco negativo dei consumi veronesi le basse temperature e 44 giorni di pioggia su 92 (fonte: stazione meteo Villafranca), con ben 18 giorni di precipitazioni in luglio, 14 in giugno e 12 in agosto.

La crescita delle rinnovabili invece è sostenuta dai 148Gwh di energia idroelettrica prodotta nel periodo gennaio-agosto 2014 dalle quattro centrali veronesi di Masocorona, San Colombano, Tombetta e Chievo, che hanno segnato un incremento del 19% sullo stesso periodo del 2013 (124Gwh) e addirittura del 160,6% sul 2012 (56Gwh).

Vola anche l’eolico di Agsm al Parco di Rivoli Veronese “Monte Mesa” che nei primi otto mesi dalla sua inaugurazione ha prodotto 11,8Gwh di energia elettrica: +18,6% rispetto agli obiettivi previsti.
«Nel 2013 la produzione di energia pulita è cresciuta del 130% – commenta il direttore generale di Agsm Giampietro Cigolini – e solo nell’ultimo biennio abbiamo realizzato quattro nuovi impianti eolici, segno che l’impegno di Agsm nelle rinnovabili è la strada giusta per far fronte a un difficile contesto economico ed energetico».

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS