Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Articoli, Europa, Mobilità

Progetto LOGICAL: con i dati fra le nuvole

Print Friendly

Oggi il 15% del costo di un prodotto è imputabile alla logistica. Il trasporto su strada è dominante e gran parte delle piccole e medie imprese (che producono il 90% del PIL italiano) non possiede una un’organizzazione logistica interna.

Il progetto LOGICAL è nato con l’intento di migliorare l’efficienza e la competitività della logistica attraverso la riduzione dei costi di transazione e le promozione di un sistema di trasporti più sostenibile.
Il cloud computing, in altra parole l’insieme delle tecnologie informatiche che permettono l’utilizzo di risorse hardware e software localizzate in remoto come se fossero installate sul proprio dispositivo, è da subito apparsa la strada da percorrere. Attraverso strumenti cloud infatti le organizzazioni saranno potenzialmente in grado di superare i costi legati a infrastrutture interne e data center, e a oneri legati alla manutenzione degli strumenti dell’Information e Communication Technology (ITC).

Alcune recenti indagini relative all’uso delle tecnologie avanzate nelle aziende del nostro paese hanno evidenziato un calo dell’uso dell’ITC ma una crescita degli investimenti nel cloud e quindi della maggior coscienza delle imprese rispetto alla necessità di una innovazione tecnologica nella direzione dell’ottimizzazione dei costi. L’interoperabilità per le imprese di logistica è inoltre diventata un fattore critico e strategico per la competitività dei centri logistici in Europa centrale che devono rispondere a logiche di consegna just-in-time, all’aumento dei prezzi die carburanti e, conseguentemente, dei costi di traporto.

L’impiego di standard diversi nella gestione di sistemi software rappresentano un ostacolo soprattutto per la collaborazione tra le piccole e medie imprese di logistica. Gli ultimi sviluppi tecnologici del cloud computing hanno dimostrato il potenziale per superare i problemi di interoperabilità tra i diversi attori delle reti logistiche. Inoltre il multi-cloud facilita la collaborazione transnazionale, ad esempio, consentendo l’aggregazione delle merci impiegando sisstemi di trasporto maggiormente sostenibili come ad esempio il trasporto su rotaia.

Il progetto LOGICAL, finanziato dal programma di cooperazione territoriale CENTRAL EUROPE, ha preso avvio nel 2011 e si concluderà quest’anno. LOGICAL è promosso da 6 fra i maggiori hub logistici dell’Europa Centrale: Aeroporto di Lipsia (DE), Interporto di Bologna (IT), Porto di Koper (SI), centri logistici di Záhony (HU), Cracovia (PL) e Lovosice (CZ). La partnership è inoltre supportata da un istituto di ricerca e due università con grandi capacità di offrire innovative soluzioni informatiche per il settore della logistica e poi completata da alcune agenzie di sviluppo e dalla Provincia di Bologna.

 

 I Partner del Progetto LOGICAL

La piattaforma di LOGICAL offre diversi servizi cloud a sostegno delle piccole e medie imprese del settore logistico: si fonda su un cloud file system basato su OwnCloud® e offre servizi per le diverse specifiche funzioni aziendali (servizi logistici, gestione del magazzino, attrezzature logistiche ), una funzione di ricerca di servizi logistici come trasporto e stoccaggio, l’uso di software in modalità ASP e SaaS e l’integrazione di piattaforme di gestione della catena di approvvigionamento esterna.
Il server per l’archiviazione dei dati è ubicato presso l’Università di Lipsia e tutti i servizi cloud utilizzano connessioni sicure HTTPS.

La fase di test delle funzionalità della piattaforma cloud centrale è stata completata con successo nelle ultime settimane. Oltre ai test tecnici funzionali dei livelli infrastrutturali (funzionalità dell’infrastruttura server virtuale), si stanno realizzando anche test di integrazione di servizi software. In questo modo gli sviluppatori di software per la logistica potranno facilmente ampliare i propri servizi attraverso la piattaforma della logistica, e nei prossimi mesi fornire servizi cloud a una moltitudine di imprese di logistica.

Circa 200 imprese sono già registrate e hanno memorizzato informazioni sui loro servizi, sedi e risorse. Tra queste sono comprese principalmente imprese di logistica, ma anche imprese appartenenti alla filiera della logistica e fornitori di servizi logistici. L’archiviazione di file su base cloud e la vetrina di servizi logistici sono le funzionalità più richieste.

Il 18 settembre si terrà a Lipsia (Germania) la conferenza finale del progetto LOGICAL, durante il “9° Forum sulla logistica della Germania centrale”. I partner di progetto riferiranno sui risultati a livello locale. Saranno inoltre illustrate le funzionalità più significative della piattaforma cloud e le applicazioni software utilizzabili. Seguirà un workshop sull’utilizzo della piattaforma logistica che si svolgerà nel laboratorio di informatica dell’Università di Lipsia, al quale sono invitati tutti gli interessati.

 

Autori:
Marino Cavallo, Valeria Stacchini
Ufficio Ricerca, Innovazione e Gestione progetti europei, Provincia di Bologna

 

Per maggiori informazioni:
http://www.project-logical.eu

 

 Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali, con citazione obbligatoria della fonte e inserimento link a www.energheiamagazine.eu.

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS