Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Geotermico, News, Nord Est

Geotermia: sperimentazioni a Ponte Arche-Terme di Comano

Print Friendly

Il Consorzio elettrico industriale di Stenico (TN) ha chiesto l’autorizzazione per l’installazione di un impianto geotermico nel vicino centro abitato di Ponte Arche, celebre per le Terme di Comano. Proprio per la presenza di acque termali utilizzate a scopo terapeutico in questa zona vige il divieto di installazione di sonde geotermiche. Tuttavia, alla luce di nuove conoscenze geologiche ed idrogeologiche acquisite successivamente alla stesura della prima “Carta delle limitazioni all’installazione di sonde geotermiche a circuito chiuso”, il Servizio Geologico della Protezione Civile provinciale ha programmato due fasi di sperimentazione per studiare la fattibilità dello sfruttamento geotermico: nella prima fase  verrà realizzato e messo in funzione un impianto costituito da una sola sonda geotermica, che verrà ubicata nella parte centrale dell’abitato di Ponte Arche; se dopo 6 mesi non verrà rilevata alcuna anomalia nella temperatura delle acque del sottosuolo oggi sfruttate dalle terme, si passerà alla fase 2, aumentando il numero delle sonde (fino a 5). Dopo tre anni verranno analizzati i dati raccolti e valutata una revisione delle aree di limitaizone per lo sfruttamento geotermico con pompe di calore a circuito chiuso.

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS