Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Fotovoltaico, News, Nord Est

Consiglio di Stato favorevole al FV sui terreni agricoli

Print Friendly

E' possibile autorizzare ed installare impianti fotovoltaici sui terreni agricoli, anche qualora questo contrasti con i vigenti piani urbanistici comunali e regionali. Questo è quanto sostiene il Consiglio di Stato, che con la sentenza n. 744/2013 ha respinto un ricorso della Coldiretti regionale al TAR del Veneto.

La federazione degli agricoltori aveva richiesto l’annullamento dell’autorizzazione concessa dalla giunta regionale per un impianto fotovoltaico da 48 MW  nel Comune di Canaro (RO), installato dalla Enersol srl e recentemente acquisito da BNP Paribas.  Secondo i ricorrenti l'impianto viola le norme della legge regionale sul Territorio e il Paesaggio (n. 11/2004) e del Piano Regolatore del Comune di Canaro che autorizzano in zona agricola solo interventi funzionali all’attività agricola stessa. Inoltre, non era stato acquisito il parere del locale consorzio di bonifica.
Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso sostenendo che il decreto sulle rinnovabili (D.Lgs. 87/2003) ammette esplicitamente la realizzazione di impianti a energie rinnovabili anche nelle zone classificate agricole dai vigenti piani urbanistici in quanto “attuazione dell’obbligo assunto dalla Repubblica nei confronti dell’Unione Europea di rispetto della normativa dettata da quest’ultima con la richiamata direttiva 2001/77/CE”.

zp8497586rq

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS