Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » News, Nord Est, Sviluppo sostenibile

Progettazione partecipata: premio ICCG a Torri di Quartesolo

Print Friendly

L’International Center for Climate Governance, consapevole che spesso molte idee brillanti per contrastare il fenomeno dei cambiamenti climatici vengono dal basso, ha lanciato lo scorso anno l’osservatorio ICCG Best Climate Practices, le cui attività sono culminate con la premiazione del concorso “Cambiamenti Climatici e Resilienza Urbana. Come preparare le nostre città a rispondere alle sfide collegate ai cambiamenti climatici”, aperto a tutte le buone pratiche di resilienza urbana ai cambiamenti climatici progettate o realizzate nel 2012.

A vincere il premio – un'opera del maestro vetario Simone Cenedese – due città davvero molto diverse: la giuria degli esperti, composta dai professori Anthony Bigio della George Washington University e  Robert H. Socolow  della Princeton University, da Raffaello Cervigni della Banca Mondiale, da Jan Corfee-Morlot dell'OECD e da Carlo Carraro dell'ICCG ha assegnato il premio alla città di New York per la sua sua “Special Initiative for Rebuilding and Resiliency”,  che mira a trasformare alcune aree della città, distrutte dall'Uragano Sandy lo scorso anno, in uno spazio urbano ad alto grado di resilienza, preparato ai possibili impatti dei cambiamenti climatici. Gli utenti che hanno votato tramite il sito hanno invece premiato il PAES di Torri di Quartesolo, 12.000 abitanti alle porte di Vicenza, denominato TORRI2020, una best practice di progettazione partecipata coordinata dallo studio Green DEV.

Sul canale Youtube di ICCG è possibile vedere il video di presentazione delle due pratiche vincitrici.

 

zp8497586rq
zp8497586rq

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS