Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » News, Nord Est, Sviluppo sostenibile

Energia urbana sostenibile: accordo fra Trento e il Medio Oriente

Print Friendly

Università di Trento, facoltà di ingegneriaIeri pomeriggio, all'Università di Trento, il Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica ha presentato l’accordo che nei giorni scorsi è stato sottoscritto con il Middle East Regional Center of Best Practices and Local Leadership Programme (MERC-BLP), il partner strategico per il Medio Oriente del programma UN-HABITAT promosso dalle Nazioni Unite per rendere le città sostenibili dal punto di vista sociale e ambientale.

Obiettivo della collaborazione con il MERC-BLP – della durata di tre anni rinnovabili – sarà la realizzazione di una banca dati dell’energia urbana sostenibile (DSUE), che monitorerà l’efficienza energetica con particolare riferimento alla sostenibilità urbana delle città.
Il coordinatore del progetto per l'Università di Trento, professor Maurizio Fauri, spiega che “Grazie a questa nuova banca dati saranno rese disponibili in modo più veloce e organizzato tutte le informazioni che riguardano gli aspetti di sostenibilità urbana: pubblicazioni, riferimenti normativi, informazioni su convegni e seminari, articoli di riviste specializzate, siti tematici, abstract di progetti di ricerca, indicazioni strategiche e best practices dei vari Paesi e tutto ciò che possa essere di interesse
per decisori, esperti del settore, ma anche cittadini e opinione pubblica.”
Per realizzare il progetto sarà aperta un'aposita segreteria presso il Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica,  coordinata dal dott. Morteza Faradi e che sarà il punto di riferimento per i partner mediorientali.
Il direttore del Dipartimento, Marco Tubino, sottolinea come, ad attirare l'interesse del MRC-BLP si stato il “contributo del Dipartimento alla redazione dei piani energetici elaborati da diverse pubbliche amministrazioni, con interessanti vantaggi legati alla riduzione della dispersione energetica e dei costi di realizzazione, gestione e manutenzione di edifici e impianti e all’aumento di consapevolezza attorno ai temi della sostenibilità energetica”.

zp8497586rq
zp8497586rq

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS