Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Fotovoltaico, Italia, News

Il V Conto energia chiude ufficialmente il prossimo 6 luglio

Print Friendly

Il Conto energia in vigore chiuderà ufficialmente il prossimo 6 luglio. La data, resa nota dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG) con la delibera 250/2013/R/efr, è stata comunicata insieme al raggiungimento della soglia di 6,7 miliardi di euro del costo indicativo cumulato annuo degli incentivi per lo sviluppo degli impianti fotovoltaici, conseguito il 6 giugno.

Il provvedimento è stato approvato a seguito della comunicazione da parte del Gestore dei Servizi Energetici Spa (GSE) all'Autorità del raggiungimento della soglia come previsto dal decreto interministeriale 5 luglio 2012 1 sul cosiddetto “V Conto energia”.

Il Contatore Fotovoltaico presente sul sito del Gestore dei Servizi Energetici, infatti, ha raggiunto il valore di costo indicativo cumulato annuo degli incentivi di 6 miliardi e 700 milioni di euro. Gli impianti che alla data odierna hanno presentato la richiesta d’incentivazione sono 531.242, per una potenza complessiva pari a 18.217 MW.
Di questi 531.242 impianti, 4.779, per una potenza complessiva di 1.136 MW e un costo indicativo annuo di 94 milioni di euro, sono iscritti nei Registri in posizione utile ma non ancora entrati in esercizio.

Il Decreto Ministeriale del 5 luglio 2012 cesserà di applicarsi decorsi trenta giorni solari dalla data di pubblicazione della delibera dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, con la quale verrà individuata la data di raggiungimento del valore annuale di 6,7 miliardi di euro.
Sempre secondo quanto previsto dal decreto interministeriale 5 luglio 2012, dunque, la scadenza del V Conto energia è da indicarsi nel 30esimo giorno solare dal raggiungimento della soglia: di conseguenza la data ultima è il 6 luglio 2013.

La delibera 250/2013/R/efr sarà trasmessa al Ministro dello Sviluppo Economico, al Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e al GSE.

zp8497586rq

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS