Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Edilizia, News, Nord Est

Efficienza energetica in edilizia: al via il progetto Emilie

Print Friendly

Il progetto europeo EMILIE (Enhancing Mediterranean Initiatives Leading SMEs to innovation in building energy efficiency technologies) prende ufficialmente il via con il “kick off meeting” (riunione iniziale) dei partner, in programma a Trieste oggi e domani in AREA Science Park. Un'iniziativa nata all'insegna dell'efficienza energetica negli edifici, con l'obiettivo di riadattare, innovare e inventare soluzioni per rendere più ”green” il patrimonio edilizio esistente.
%%anc%%

Il progetto, finanziato dal programma di cooperazione transnazionale “Mediterraneo” , vuole supportare il potenziale di sviluppo e le capacità di innovazione delle PMI nell’ambito dell’efficienza energetica degli edifici nel settore terziario a livello transazionale, per contribuire attivamente a crescita, competitività e occupazione dell’area del Mediterraneo. Sostiene, da un lato, l’innovazione attraverso l’individuazione, il testing e la diffusione di nuovi prodotti e tecnologie, dall’altro, lo sviluppo di una pluralità di azioni a sostegno delle PMI.
Saranno organizzati workshop tecnici mirati alla presentazione di nuove tecnologie mappate a livello europeo e mondiale e testate in imprese e amministrazioni regionali e locali che si occupano della gestione del patrimonio immobiliare pubblico e più precisamente di appalti di ristrutturazione o di nuova edificazione.

Saranno, inoltre, realizzate azioni pilota, una in ogni Paese partner del progetto. Si tratta di laboratori/impianti dimostrativi aperti alle imprese. In particolare, in Italia sarà realizzato un impianto di solar cooling, una tecnologia che consiste nell’abbinamento tra pannelli solari termici e una macchina frigorifera. L’obiettivo è produrre freddo, sotto forma di acqua refrigerata o di aria condizionata, a partire da una sorgente di calore. Il solar cooling sfrutta le ore con la massima disponibilità di radiazione solare, che coincidono con quelle nelle quali, in estate, cresce la richiesta di condizionamento d’aria negli edifici.

EMILIE nasce sulla scia di MARIEMediterranean Building Rethinking For Energy Efficiency Improvement, progetto strategico finanziato dal Programma europeo di cooperazione transazionale MED” che rappresenta la risposta delle regioni dell’Europa Mediterranea al miglioramento dell'efficienza energetica del patrimonio immobiliare, con un’attenzione ancora più focalizzata al mondo delle imprese attive nel settore per supportarne i processi innovativi.

Cinque i paesi coinvolti (Spagna, Francia, Slovenia, Croazia e Italia), sei i partner: AREA Science Park (coordinatore), IAT (Andalusian Institute of Technology); CIRCECentro de investigación de recursos y consumos energéticos – Zaragoza; Capenergies Energy Cluster; Jože Štefan Research Institute, Regional Energy Agency Kvarner (Fiume). A questi sono associati: Regione Piemonte, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Regione Basilicata, CONFAPI nazionale; Ministry of Town and County Planning and Sustainability – Government of Catalonia, Andalusian Energy Agency, Andalusian association of promoters and producers of renewable energy; Region PACA (Provence-Alpes-Côte d'Azur), French Riviera Chamber of Commerce; Chamber of Commerce and Industry of Slovenia.

zp8497586rq

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS