Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Fotovoltaico, Italia, News

FV: DETRAZIONI A IMPIANTI CHE NON ACCEDONO AL CONTO ENERGIA

Print Friendly

L’Agenzia delle Entrate avrebbe accolto la richiesta di includere il fotovoltaico nella normativa che regola le detrazioni fiscali (Art. 16-bis del DPR 917 del 1986) che non accedono al Conto Energia, ma che rientrano nella categoria di “opere finalizzate al conseguimento di risparmi energetici“, secondo quanto rivelato in una nota diffusa da SMA Italia.

L’azienda, il cui amministratore delegato Valerio Natalizia è anche presidente del Gruppo Imprese Fotovoltaiche Italiane – GIFI, comunica che la detrazione dovrebbe essere pari al 50% per impianti installati dal 26 giugno 2012 al 30 Giugno 2013, con un limite di spesa pari a 96mila euro; e al 36% per impianti installati dal 1 luglio 2013, con un limite di spesa pari a 48mila euro. Inoltre, è stato precisato che tali detrazioni possono essere combinate con lo scambio sul posto e il ritiro dedicato, e che potranno beneficiarne solo gli impianti installati principalmente per soddisfare i bisogni energetici dell’abitazione.

Infine, si annuncia l’accoglimento della richiesta del GIFI e del Ministero dello Sviluppo economico sulle semplificazioni: l’accesso alla detrazione fiscale non prevederà, da parte del contribuente, la presentazione di documentazione/certificazione aggiuntiva che attesti il risparmio energetico dell’impianto a fonte rinnovabile, in quanto già di per sé il fotovoltaico porta un miglioramento della prestazione energetica dell’edificio.

«Questo aggiornamento rappresenta una novità importante dal punto di visto fiscale per la futura evoluzione del settore anche in ottica post Conto Energia», conclude la nota.

jfdghjhthit45

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS