Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Fotovoltaico, Italia, News

ASSOELETTRICA: IL FV 'HA UCCISO LE RINNOVABILI'

Print Friendly

In un editoriale recentemente pubblicato sul sito della sua associazione, il presidente di Assoelettrica Chicco Testa è tornato a scagliarsi contro il sistema di sovvenzioni concesse alla tecnologia fotovoltaica.

Nella pubblicazione «Chi ha ucciso le rinnovabili?», scaricabile gratuitamente dallo stesso sito, egli argomenta come l’eccessiva incentivazione garantita al fotovoltaico abbia di fatto danneggiato tutto il settore delle energie rinnovabili, ipotecandone il futuro e bloccandone irrimediabilmente lo sviluppo.

Testa sostiene, infatti, che la colpa dell’attuale situazione di crisi del settore sia imputabile ad «un cedimento alla pressione di diversi gruppi di interesse, che hanno utilizzato ingenti risorse in modo del tutto inefficiente e ingiusto». Ciò avrebbe «scatenato una vera e propria ingordigia e mandato fuori controllo i costi dell’elettricità consumata da milioni di utenti».
Secondo il presidente di Assoelettrica, non solo la capacità fotovoltaica installata in Italia negli ultimi anni non certifica il valore della tecnologia fotovoltaica, ma nonostante le risorse spese, non si è stati in grado in Italia di dar vita ad un’industria fotovoltaica veramente competitiva e tecnologicamente avanzata.

«La sintesi brutale è che il mezzo si è mangiato il fine. Non solo questa modalità di sostegno al fotovoltaico non ha giovato al suo avanzamento tecnologico, né allo sviluppo di una sua filiera industriale nazionale, ma, peggio, ha affossato il mondo delle rinnovabili», conclude l’editoriale di Testa.

Scarica la pubblicazione integrale

jfdghjhthit45

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS