Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Europa, News, Solare Termico

POMPE DI CALORE, PIU' EFFICIENZA IN ETICHETTA

Print Friendly

Il settore delle pompe di calore accoglie favorevolmente l’adozione dell’etichetta energetica che consentirà ai consumatori di scegliere il sistema di riscaldamento più efficiente.

L’associazione dei costruttori di apparecchiature ed impianti aeraulici (Co.Aer), infatti, ha diffuso un comunicato con il quale condivide l’apprezzamento espresso dalle associazioni europee EHPA (European Heat Pump Association) ed EPEE (European Partnership for Energy and the Environment) nei riguardi dell’adozione dell’etichettatura energetica per i sistemi di riscaldamento idronici.
A partire dal 2015, infatti, i consumatori europei saranno in grado di scegliere il sistema di riscaldamento più efficiente sulla base di una singola etichetta energetica che, si prevede, favorirà la diffusione di soluzioni che utilizzano energie rinnovabili e, in particolare, di pompe di calore. 
«Con l’adozione dell’etichettatura energetica sui sistemi di riscaldamento idronici – hanno commentato Thomas Nowak, Segretario generale di EHPA, e Andrea Voigt per EPEE – la Commissione europea sta lanciando un segnale molto positivo e molto forte ai cittadini e all’industria europea, stabilendo una tappa importante verso il conseguimento degli obiettivi 20-20-20».

Infatti, l’etichettatura energetica per i sistemi idronici di riscaldamento o combinati per riscaldamento e produzione di ACS, insieme alle misure attuative sulla progettazione ecocompatibile di entrambi i gruppi di prodotti, dovrebbe contribuire in modo sostanziale al risparmio di energia e alla riduzione delle emissioni di CO2. Una minore domanda di energia che andrebbe anche a tradursi in una significativa riduzione delle bollette energetiche dei cittadini europei. 

L’ etichetta energetica contribuirà inoltre, secondo Co.Aer, a sostenere indirettamente lo sviluppo di prodotti più efficienti, contribuendo così a rafforzare la leadership tecnologica dell’Europa, e dell’Italia in particolare, in questo segmento. L’effetto previsto sul mercato, per quanto riguarda la tecnologia delle pompe di calore, è la creazione di posti di lavoro e lo sviluppo di investimenti industriali in Europa.

jfdghjhthit45

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS