Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Europa, News, Sviluppo sostenibile

PROGETTO DESERTEC: CAMBIO DI STRATEGIA

Print Friendly

Il consorzio industriale internazionale DII (Desertec Industrial Initiative), nato nel 2009 con l’obiettivo di sviluppare i mercati delle energie rinnovabili nel Nord Africa e in Medio Oriente allo scopo di esportare l'energia elettrica prodotta in Europa, ha recentemente pubblicato il rapporto annuale per il 2012, nel quale ha annunciato un cambiamento nella strategia dell'organizzazione per i due anni a venire.

Nell'ambito dell'iniziativa, che coinvolge oltre 55 soggetti tra aziende ed istituzione pubbliche, economiche e culturali, era stato pubblicato, nel giugno scorso, lo studio “Desert Power 2050: Prospettive per un sistema di energia elettrica sostenibile per la regione EUMENA. Il lavoro presentato dimostrava che la costruzione di un sistema energetico basato per oltre il 90% sulle energie rinnovabili era non solo tecnologicamente possibile, ma anche economicamente percorribile.

http://privatehaftpflichtversicherungg.com/

Il documento era stato adottato, infatti, come quadro strategico a lungo termine dall'organizzazione.

Tuttavia, nell'introduzione al report annuale, il consorzio puntualizza come il progetto abbia dovuto affrontare numerose difficoltà lo scorso anno. DII ritiene che i paesi del MENA (Nord Africa e Medio Oriente) non costituiscano ancora un contesto in cui sia facile operare per investitori, produttori e sviluppatori.

Per questa ragione, e per poter superare le difficoltà attuali e la difficile situazione del mercato, l’organizzazione ha comunicato di aver “rivisto la propria strategia“, che nel corso dei prossimi due anni, si focalizzerà principalmente sull'integrazione dei mercati energetici dell’Unione Europea e dei paesi del MENA e sull'offrire “progetti concreti” ai propri azionisti.

Leggi il report annuale completo

jfdghjhthit45
zp8497586rq

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS