Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Fotovoltaico, Italia, News

ENTI PUBBLICI: PROROGA QUARTO CONTO ENERGIA

Print Friendly

Il Gestore dei Servizi Energetici Spa (GSE) ha chiarito alcuni aspetti riguardanti le richieste di accesso agli incentivi per impianti fotovoltaici realizzati su edifici e aree della Pubblica Amministrazione.

In merito alla proroga per gli enti pubblici stabilita dalla Legge di Stabilità 2013, il GSE informa dal proprio portale web che «come disposto dal DM 5 luglio 2012 (art.1, comma 4 lettera c), il Quarto Conto Energia continua ad applicarsi agli impianti realizzati su edifici e su aree delle amministrazioni pubbliche (di cui all’art.1, comma 2 del Decreto Legislativo n. 165 del 2001) entrati in esercizio entro il 31 dicembre 2012.

Ricorda che la Legge 24 dicembre 2012 n.228 (art.1, comma 425) – c.d. Legge di stabilità 2013 – ha prorogato il termine dell’entrata in esercizio:
1. al 31 marzo 2013, purché a tale data l’impianto sia stato debitamente autorizzato;

2. al 30 giugno 2013, purché l’impianto, al 31 marzo 2013, sia stato debitamente autorizzato e sottoposto alla procedura di VIA, di cui al D.lgs. 3 aprile 2006, n.152;
3. al 30 ottobre 2013 nel caso di impianti sottoposti alla procedura di VIA di cui al D.lgs. 3 aprile 2006, n.152 e che siano stati autorizzati successivamente al 31 marzo 2013».
Le proroghe di cui ai punti 2 e 3 non sono applicabili agli impianti la cui verifica di assoggettabilità alla VIA abbia dato esito negativo.

Infine, il GSE specifica che anche gli incentivi del quarto Conto Energia concessi con la proroga dovranno rientrare nel tetto di 6,7 miliardi di euro stabilito dal quinto Conto Energia.

Vai al sito del GSE

jfdghjhthit45

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS