Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Biomasse, News, Nord Est

ICM VINCE IL ‘GBE FACTORY AWARD’

Print Friendly

Completamente autosufficiente dal punto di vista energetico grazie al riuso degli scarti di produzione in legno e, allo stesso tempo, meno impattante sull’ambiente perch? ha tagliato i trasporti per avviare i rifiuti legnosi allo smaltimento: per questo motivo la ICM S.p.A. di Maron di Brugnera (PN) ricever? il premio GBE Factory, promosso da Unioncamere del Veneto.

La cerimonia si terr? durante il convegno ?Produzione di energia rinnovabile nel settore legno- arredo?, in programma venerd? 14 dicembre.?L?incontro s?inserisce nel programma europeo Intelligent Energy for EuropeGBE Factory: edifici industriali e commerciali di seconda generazione. Le fonti rinnovabili al servizio della competitivit? e dell?ambiente” di cui Unioncamere del Veneto ? capofila.?Durante il convegno sar? presentata la mappatura della situazione ambientale e del fabbisogno energetico delle aziende del distretto del mobile Livenza, nonch? proposte innovative ?green? per la sostenibilit? nei distretti da parte di Officinae Verdi, spin off di UniCredit e WWF – che ha appena aperto a Pordenone, sempre in partnership con Unindustria, il primo sportello italiano del genere, esperienza che va replicandosi in altre parti del Paese – impegnata nel progetto Energia a Km 0, ovvero favorire nelle famiglie e nelle aziende l?autoproduzione energetica.

Attiva da quarant’anni nella produzione su misura di elementi per l?industria del mobile e dei serramenti, ICM S.p.A. ha saputo riutilizzare gli scarti legnosi non solo rendendosi autonoma dal punto di vista energetico, ma potendo produrre pi? energia rispetto alle proprie necessit?.?Per questo motivo si ? deciso di premiare questo impegno con il ?GBE Factory Award?. Da questo stesso progetto ha preso spunto una delle realizzazioni pi? note in Veneto: il tetto fotovoltaico tra i pi? grandi d?Italia realizzato a Padova nell?area della Zona Industriale, di cui avevamo gi? dato notizia (link). Ultimato nel 2010, produce 12,3 milioni di Watt attraverso i pannelli installati sui tetti di 18 edifici adibiti a magazzini e 7 pensiline adibite al parcheggio auto, fornendo energia elettrica rinnovabile a circa quattromila famiglie.

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS