Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Mobilità, News, Nord Est

BUS ELETTRICI IN VAL DI FIEMME

Print Friendly

La Provincia di Trento investe sulla mobilità elettrica per le scuole e in occasione dei mondiali di sci.

In Val di Fiemme sono stati presentati sabato i primi tre autobus ibridi diesel-elettrici della nuova flotta locale, entrati in funzione già da oggi per alcune corse scolastiche. Altri tre mezzi arriveranno a gennaio, in concomitanza con il campionato mondiale di sci nordico.
«È un investimento per la mobilità e per l’ambiente», ha affermato il vice presidente e assessore provinciale ai trasporti Alberto Pacher nel corso dell’incontro alla stazione delle autocorriere.

I nuovi mezzi ibridi elettrici-diesel, costati alla Provincia di Trento oltre 2,5 milioni di euro, hanno un livello di emissioni Euro 5. Il loro acquisto si inserisce in una collaborazione con il Dipartimento di Meccatronica dell’Università di Trento per monitorare il funzionamento dei veicoli nel corso dell’esercizio, con una particolare attenzione alle emissioni e all’efficacia su percorsi ondulati ed in condizioni di traffico reale.

«Siamo molto soddisfatti di questa consegna – conclude Pacher – perchè con questa scelta si va nella direzione di una sempre maggiore sostenibilità. Il trasporto pubblico ha una valenza sociale perchè offre un servizio importante alla popolazione ma nello stesso tempo deve esprimere una valore ecologico significativo. L’inserimento nella flotta di Trentino Trasporti di questi sei nuovi mezzi è una sperimentazione che ci consentirà di valutare come rispondono questi veicoli per le esigenze di mobilità in valle e permetterà di tarare la fisionomia del trasporto pubblico del futuro».

Leggi i dati sui Servizi urbani e sul Servizio extraurbano su gomma di Trentino Trasporti

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS