Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » IREX, Italia, News

COMMENTO IREX 23 luglio 2012

Print Friendly

IL COMMENTO

a cura di Rastello Group srl


Le settimane precedenti non sono state positive dal punto di vista degli indici azionari. La decisione dell’agenzia di rating Moody’s di peggiorare il giudizio dei titoli di stato italiani da A3 a Baa2 ha determinato un decremento del 4,04% dell’indice FTSE Italia All Star e del 2,35% dell’indice FTSE Italia Oil & Gas. 

Settimane in negativo anche per l’indice IREX che, dopo un incremento dei primi giorni di luglio, perde il 2,32%.

Oltre alla situazione generale del mercato azionario, ad incidere sull’andamento negativo dell’indice delle energie rinnovabili è stato anche il raggiungimento del tetto dei 6 miliardi di incentivi e l’approvazione del Quinto Conto Energia.

Andamento negativo, quindi, per gran parte dei titoli dell’indice. ErgyCapital (-15,65%), EEMS (-17,18%), KrEnergy (- 11,38%), Terni Energia (- 7%), Enel Green Power (- 6,79%), Falck Renewables (-3,47%) e Kinexia (-3,26%) hanno infatti registrano significativi decrementi. Registrano valori positivi solo Alerion (+0,06%) e Green Vision (+0,54%).

Il titolo Ergy Capital continua il proprio andamento negativo perdendo nell’ultimo mese il 20%. TerniEnergia, dopo un leggero incremento registrato all’inizio di luglio, ha perso ben 7 punti percentuali. Nonostante il protocollo d’intesa tra TerniEnergia, Edison e Asm, volto allo sviluppo di progetti per l’ottimizzazione e il potenziamento dei servizi di fornitura energetica all’interno del “polo chimico” di Terni, il titolo nelle ultime settimane ha perso terreno.

Andamento negativo anche per Enel Green Power. Francesco Starace, A.D. della società, ha dichiarato che nel periodo 2012-2016 l’azienda intende intraprendere un processo di espansione all’estero ed effettuare investimenti nei mercati emergenti. Nell’ambito di questo programma Enel Green Power ha deciso di investire in Messico realizzando un impianto eolico con una capacità di 74 MW.

Anche Falck Renewables guarda con interesse ai mercati esteri. Piero Manzoni, A.D. della società, dopo aver completato un parco eolico in Sicilia, infatti, ha fatto sapere che l’attenzione dell’azienda è rivolta a mercati: «quali Regno Unito e Polonia, tenendo in considerazione anche altri Paesi, dove la normativa e il sistema finanziario favoriscono la presenza di maggiori opportunità di mercato».

In controtendenza rispetto agli altri titoli, invece, Alerion che registra un andamento positivo. La società ha venduto una partecipazione del 50% di un impianto a biomassa di 10,5MW di potenza, situato nel comune di Anagni. In una nota della società si legge che «Tale operazione si inserisce in un programma di razionalizzazione della divisione biomasse del Gruppo Alerion, che proseguirà la valutazione di eventuali nuove opportunità di investimento in impianti di taglia minore, anche attraverso l’utilizzo di tecnologie più innovative».

L’indice italiano delle rinnovabili si occupa di analizzare e raggruppare alcune tra le più importanti aziende del settore delle energie rinnovabili, quotate nel mercato borsistico italiano (Borsa Italiana). Le società considerate operano nella produzione di energia eolica, fotovoltaica, da biomassa e da biogas oppure nelle tecnologie affini, realizzando in questo settore la quota prevalente del loro fatturato.

L’indice IREX, realizzato da Althesys, comprende le aziende:
Alerion, azienda che opera nel settore di produzione e commercializzazione dell’energia elettrica, utilizzando 100% di Fonti Rinnovabili; EEMS, gruppo internazionale di aziende leader nell’assemblaggio e nello sviluppo di tecnologie fotovoltaiche (celle cristalline, moduli tecnologicamente avanzati etc.); ErgyCapital, società di investimenti specializzata nei settori energia rinnovabile e risparmio energetico operante in Italia ed in Europa; Greenvision Ambiente, gruppo industriale fortemente concentrato nella realizzazione e nella gestione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili; Falck Renewables, raggruppamento di aziende attive nella produzione di energia da fonti rinnovabili; K.R.Energy, holding di partecipazioni industriali attiva nella produzione di energia da fonti rinnovabili con un focus particolare nel settore solare; Aiòn Renewables, gruppo leader italiano nell’attività di System Integration di impianti fotovoltaici e campi solari di qualsiasi dimensione; Kinexia, è una società attiva nello sviluppo e nella realizzazione di attività nell’ambito delle energie rinnovabili; Terni Energia, società focalizzata nella fornitura di impianti fotovoltaici (System Integrator) e nella produzione di energia elettrica mediante la conversione dell’energia solare (Power Generation).

 

A cura di
Rastello Group srl – INNOVAZIONE E SVILUPPO D’IMPRESA

via T. Dal Molin , 78 – Desenzano d/G – Tel: 030 919353 – Fax: 030 9197915

Email: ufficio@rastellogroup.itwww.rastellogroup.it

 Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali, con citazione obbligatoria della fonte e inserimento link a www.energheiamagazine.eu.

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS