Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Biomasse, Europa, Fotovoltaico, Idroelettrico, News, Nord Est, Solare Termico

NELL’EURO CUP DELLE FER PADOVA SUL PODIO

Print Friendly

La Res Champions League 2012, il campionato europeo per le energie rinnovabili, ha premiato giovedì scorso a Roma le migliori performance sulle fonti energetiche green e le politiche energetiche locali. 

Quattro le categorie in gara sulla base del numero di abitanti: i comuni fino a cinque mila abitanti, quelli tra cinque e venti mila abitanti, tra i venti e i cento mila e quelli oltre i cento mila residenti.
Padova vince tra le città grandi, portabandiera dell’Italia insieme a Grosseto, al secondo posto tra i comuni medi.
Per quanto riguarda il resto delle classifiche, Tramayes in Francia vince tra i piccolissimi comuni, la tedesca Tacherting si aggiudica il primo posto per la sezione comuni piccoli e Leutkirch, sempre in Germania, quello per i comuni medi.

Alla cerimonia del 5 luglio organizzata da Legambiente, che dal 2010 rappresenta l’Italia al progetto europeo Res Champions League, hanno partecipato i migliori comuni di dodici paesi europei – Austria, Belgio, Bulgaria, Francia, Germania, Italia, Polonia, Scozia, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Ungheria – selezionati in base ai risultati conseguiti in “competizioni nazionali”.

Padova, dunque, si è guadagnata il primo posto tra i comuni con più di cento mila abitanti per il suo impegno sul fronte dell’efficienza energetica, della riduzione dei consumi e delle emissioni di anidride carbonica.

La città ha installato 572 mq di solare termico, 42.700 kW di fotovoltaico, 0,75 kW di mini eolico, 590 kW di mini idro, 11,3 MW di biomassa, 200 kWe + 90 kWt geotermia, 1.980 kWe biogas.

La seconda italiana incoronata è Grosseto, al secondo posto tra i comuni di media grandezza per i progetti di informazione dei cittadini e per gli importanti risultati di diffusione delle fonti rinnovabili nel territorio. Titolo conquistato grazie a 432 mq di solare termico, 12.900 kW di fotovoltaico, 60 kW di minieolico, 470 kW di mini idro, 19 kWt di geotermia e 1.248 kWe di biogas. Il Comune, inoltre, sta portando avanti la campagna Eternit Free, che ha l’obiettivo di promuovere la sostituzione di tetti in eternit con impianti fotovoltaici presso le aziende del territorio beneficiando degli incentivi speciali introdotti dallo Stato.

I curatori del premio hanno analizzato anche le performance nazionali sul fronte del fotovoltaico: l’Italia nel 2011, con un importante balzo rispetto all’anno precedente, ha conquistato il primo posto per capacità installata, passando da 2.326 a 9.280 MW e superando la Germania che si attesta sui 7.500 MW. Una crescita proseguita nel corso degli ultimi mesi, che ha portato l’Italia agli attuali 13.775 MW.

Approfondisci sul sito della Res Champions League 

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS