Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » IREX, Italia, News

COMMENTO IREX del 28 maggio

Print Friendly

IL COMMENTO

a cura di Rastello Group srl


Andamento altalenante per le società appartenenti al comparto italiano delle energie rinnovabili.

Come nelle scorse settimane, anche in quest’ultimo periodo gli indici europei continuano a perdere terreno: il CAC francese, in queste ultime due settimane, ha perso circa lo 0,30% mentre il DAX tedesco ha perso oltre 1,74 punti percentuali.

Peggio è andata agli indici azionari degli stati del Mediterraneo: mentre il FTSE MIB italiano e l’IBEX spagnolo hanno perso circa il 3%, l’indice portoghese PSI20 e quello greco Athen Index hanno perso rispettivamente l’8% ed il 17%.

Il quadro economico delineato non ha certamente giovato all’indice IREX che, nell’arco di queste due settimane, ha perso oltre il 15% del valore.

Ciò non bastasse, i risultati economici del primo trimestre resi pubblici fino ad ora lasciano presagire un futuro tutt’altro che roseo.

Alerion ha chiuso il primo trimestre con un utile netto in calo a 3,6 milioni di euro contro i 9,7 milioni registrati nello stesso periodo del 2011, nonostante l’aumento di 7,2 milioni dei ricavi operativi.

EEMS, sempre nel primo trimestre 2012, ha visto la propria perdita netta passare a 7,9 milioni di euro, rispetto ai 4,4 milioni registrati nei primi tre mesi del 2011.

Anche Greenvision ha visto il reddito operativo del primo trimestre 2012 calare di 2,5 milioni di euro, passando dai 2,9 milioni del 2011 a 400 mila euro.

Perdita di circa 13 punti percentuali anche per Ternienergia, nonostante l’approvazione, da parte del CDA,  del progetto di fusione tra Ternienergia e Ternigreen.

In controtendenza solamente KR Energy, che dopo un calo di oltre 13 punti percentuali, ha ripreso, nell’arco di una settimana, ben il 46,45% del proprio valore.

L’indice italiano delle rinnovabili si occupa di analizzare e raggruppare alcune tra le più importanti aziende del settore delle energie rinnovabili, quotate nel mercato borsistico italiano (Borsa Italiana). Le società considerate operano nella produzione di energia eolica, fotovoltaica, da biomassa e da biogas oppure nelle tecnologie affini, realizzando in questo settore la quota prevalente del loro fatturato.

L’indice IREX comprende le aziende:
Alerion
, azienda che opera nel settore di produzione e commercializzazione dell’energia elettrica, utilizzando 100% di Fonti Rinnovabili;
EEMS, gruppo internazionale di aziende leader nell’assemblaggio e nello sviluppo di tecnologie fotovoltaiche (celle cristalline, moduli tecnologicamente avanzati etc.); ErgyCapital, società di investimenti specializzata nei settori energia rinnovabile e risparmio energetico operante in Italia ed in Europa; Greenvision Ambiente, gruppo industriale fortemente concentrato nella realizzazione e nella gestione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili; Falck Renewables, raggruppamento di aziende attive nella produzione di energia da fonti rinnovabili; K.R.Energy, holding di partecipazioni industriali attiva nella produzione di energia da fonti rinnovabili con un focus particolare nel settore solare; Aiòn Renewables, gruppo leader italiano nell’attività di System Integration di impianti fotovoltaici e campi solari di qualsiasi dimensione; Kinexia, è una società attiva nello sviluppo e nella realizzazione di attività nell’ambito delle energie rinnovabili; Terni Energia, società focalizzata nella fornitura di impianti fotovoltaici (System Integrator) e nella produzione di energia elettrica mediante la conversione dell’energia solare (Power Generation).

 

A cura di

Rastello Group srl – INNOVAZIONE E SVILUPPO D’IMPRESA
via T. Dal Molin , 78 – Desenzano d/G – Tel: 030 919353 – Fax: 030 9197915

Email: ufficio@rastellogroup.itwww.rastellogroup.it

 Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali, con citazione obbligatoria della fonte e inserimento link a www.energheiamagazine.eu.

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS