Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » News, Nord Est

TRENTO: ACQUISTI VERDI IN PROVINCIA

Print Friendly

La Provincia di Trento ha istituito sette nuove categorie merceologiche nel carrello della spesa verde.

Il provvedimento, adottato il 20 gennaio dalla Giunta provinciale, estende gli impegni già presi dalla Provincia nel 2010 con la decisione di acquistare tenendo conto degli impatti ambientali dei prodotti e dei servizi per il 30% degli importi annualmente spesi. L’obiettivo si alzerà al 50% a partire dal 2015.

Il Trentino si allinea in questo modo alle politiche comunitarie e ai contenuti del Piano nazionale in materia di Green Public Procurement, approvato in sede interministeriale nel 2008.
Fino allo scorso anno, l’obbligo riguardava otto categorie merceologiche: carta per ufficio e tessuto-carta, arredi per ufficio e arredi scolastici, attrezzature informatiche, autoveicoli, servizi di pulizia, alimenti e servizi di ristorazione, coperture dure per pavimenti, vernicianti per interni. A partire da quest’anno, il provvedimento viene esteso ad ulteriori sette categorie merceologiche: prodotti tessili, ammendanti del suolo, apparati per l’illuminazione pubblica, materiali per opere edili, stradali ed igienico-sanitarie, servizio di dispensazione automatica di cibi e bevande, servizio di stampa tipografica, e serramenti per esterni.

La delibera, inoltre, ha aggiornato i criteri ambientali definiti per le prime otto categorie merceologiche, allineandoli agli sviluppi tecnologici e di mercato.
Per informazioni: acquistiverdi@provincia.tn.it

Approfondisci sul sito della Provincia di Trento 

Leggi la delibera della Giunta provinciale n. 41 del 20 gennaio 2011

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS