Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Edilizia, Italia, News

SCUOLE: RIQUALIFICAZIONE IN CLASSE A

Print Friendly

Migliorare la qualità di vita negli istituti scolastici e risparmiare 9,5 miliardi di euro attraverso la riqualificazione energetica e la sicurezza delle strutture. Sono gli obiettivi illustrati dal  Ministro alla Pubblica Istruzione Francesco Profumo durante  la presentazione delle politiche scolastiche alla Camera, inserendole all’interno di un più ampio progetto di green economy e di potenziamento delle Smart Cities.

L’edilizia scolastica in Italia occupa una superficie di 64 mln di mq, dove il 65 per cento risulta costruito prima degli anni Ottanta. Di questi, solo 1.500 edifici hanno subito un intervento di manutenzione significativa, con il risultato di una classe energetica G per la maggior parte di essi.
Il Ministro ha sottolineato l’importanza del legame tra innovazione tecnologica ed energetica e le strutture scolastiche. «Il problema è il “contenitore scuola”. Riqualificando le strutture, sarebbe possibile ridurre la spesa da 12,5 miliardi di gestione attuale, per la classe G, a 3 miliardi annui relativi ad istituti in classe A».

Durante l’audizione, Francesco Profumo ha affermato anche l’importanza del cambio di prospettiva nella gestione urbana, promuovendo le Smart Cities.

Ascolta l’intervento sul sito della Camera

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali, con citazione obbligatoria della fonte e inserimento link a www.energheiamagazine.eu.

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS