Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Fotovoltaico, News, Nord Est

PADOVA: ACCORDO PER SALVARE IL SETTORE FV

Print Friendly

A Padova sottoscritto un protocollo da Provincia, Camera di Commercio, Ascom, Confesercenti, Upa, Cna, Confapi, sindacati e aziende per salvare cinque mila posti di lavoro nel fotovoltaico.
Le principali realtà padovane del settore si sono ritrovate martedì 27 dicembre in Provincia per firmare il documento d’intesa. Aziende, associazioni di categoria e sindacati vogliono indicare a Governo e agli enti locali le strade per rilanciare il settore fotovoltaico. Sette le aziende presenti alla firma del protocollo – Solon Spa, Helios Technology Spa, Xgroup Spa, Ecoware Spa, Ambra Sol Srl, Ecoprogetti e Espe Srl – in rappresentanza di circa 200 imprese del distretto. La proposta arriverà presto sui tavoli istituzionali, frutto di un tavolo provinciale del fotovoltaico aperto dall’assessore provinciale al lavoro Massimiliano Barison in marzo, dopo l’approvazione del decreto Romani.

Secondo le parti, a frenare un settore che avrebbe prospettive di crescita notevoli è innanzitutto la mancanza di un Piano energetico nazionale e di un Piano energetico regionale. Senza questi presupposti è impossibile programmare, individuare aree per impianti di grandi dimensioni o garantire incentivi. A rendere ancor più incerta incerta e traballante la situazione sono stati il decreto Romani e il successivo Quarto Conto Energia. La firma del protocollo si inserisce in un contesto in cui le sette più importanti realtà del distretto hanno dovuto ricorrere alla cassa integrazione con ripercussioni disastrose sull’indotto di artigiani, fornitori e aziende collegate. Già 1.250 lavoratori sono cassintergrati da novembre, altri cinque mila rischiano il posto nei prossimi mesi.

Approfondisci sul sito della Provincia di Padova

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS