Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Italia, News

CIRCOLARE DELL’MSE CHIARISCE LA “SALVA DIA”

Print Friendly

Il Dipartimento dell’Energia del Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato ieri (15 dicembre 2010)  una circolare riportante alcuni chiarimenti in merito all’articolo 1-quarter della legge 13 agosto 2010, n. 129, altrimenti nota col nome “Salva DIA”. Nello Specifico essa rende salvi gli effetti relativi alle procedure di denuncia di inizio attività avviate per le realizzazioni di impianti di produzione di energia elettrica verde in base alle leggi regionali, recanti soglie di potenza più elevate di quelle stabilite dalla normativa statale (decreto legislativo n. 387/2003) per l’applicabilità della DIA e che sono state dichiarate illegittime dalla Corte Costituzionale. La recente disposizione risolve i dubbi che gravavano su alcuni aspetti applicativi come ad esempio se le DIA avviate in conformità a disposizioni regionali, ma dichiarate incostituzionali, potessero o meno mantenere la loro efficacia al fine di essere connessi alla rete e ricevere gli incentivi. La circolare chiarisce che “deve dunque ritenersi che le DIA perfezionatesi e divenute inoppugnabili prima delle pronunce di Incostituzionalità, conserveranno la loro efficacia, anche qualora i relativi impianti non riuscissero ad entrare in esercizio entro il 16 gennaio 2011 e, di conseguenza, i progetti una volta completati avranno diritto ad essere connessi alla rete e saranno pertanto idonei a ricevere i relativi incentivi (Conto Energia)”.

Approfondimenti:

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS