Sviluppo sostenibile
Edilizia
Fotovoltaico
Solare Termico
Geotermico
Biomasse
Eolico
Idroelettrico
Mobilità
Home » Europa, News

DALL’UNIONE EUROPEA, GLI STANDARD PER LE STATISTICHE SULL’ENERGIA

Print Friendly
È in vigore da oggi, 4 dicembre, il nuovo regolamento comunitario che istituisce un quadro comune per la produzione, la trasmissione, la valutazione e la diffusione di statistiche sull’energia. Esso permetterà di rendere comparabili i dati di tutto il territorio europeo.
Con l’obiettivo finale dell’istituzione di un osservatorio europeo del mercato energetico, è indispensabile disporre di dati precisi e tempestivi sulle quantità di energia, sulle sue forme, sulle sue fonti, sulla sua generazione, sul suo approvvigionamento, sulla sua trasformazione e sui suoi consumi. Il provvedimento n.1099/2008 della Comunità Europea è nato quindi per diffondere e rendere omogenee le statistiche e il know-how in materia ambientale, estendendo altresì i settori oggetto di analisi: approvvigionamento, fonti fossili, ma anche consumo energetico finale, energie rinnovabili e nucleare.
La raccolta di questi dati statistici, in realtà, è già da tempo legata ad un complesso quadro giuridico che interseca numerose decisioni del Parlamento europeo e del Consiglio, ma ora il regolamento 1099/2008/Ce mette ordine a tutti i dati raccolti in materia di prodotti energetici e di loro aggregati e impone – gradualmente – agli Stati membri la comunicazione periodica di statistiche nazionali sull’argomento.
Il nuovo sistema, oltre a garantire quindi un’analisi globale e continua del settore da parte delle istituzioni, potrà offrire certezze di comparabilità, trasparenza e flessibilità per favorire il processo decisionale politico delle istituzioni europee e di ogni suo Stato membro.

Da questo l’Unione Europea auspica la nascita di un dibattito pubblico su una strategia europea per un’energia sostenibile, competitiva e sicura che coinvolga in prima persona ogni singolo cittadino.

  • Facebook
  • Twitter
  • Add to favorites
  • Google
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS